image

Indice PSV: definizione, come funziona, come si calcola

22/02/2024

Elenco indici applicati ad energia elettrica e gas

Sapere cos'è l'indice PSV e conoscere come il prezzo del gas all'ingrosso incide sulla tua bolletta è importante, se hai un’offerta gas a prezzo variabile. In questo articolo ti diamo una definizione di indice PSV e ti spieghiamo come funziona, come si forma, da cosa è influenzato e qual è il suo andamento nel tempo.            

Definizione di indice PSV

Il Punto di Scambio Virtuale (PSV) è il punto di incontro tra domanda e offerta di gas naturale nel mercato all’ingrosso italiano. Si tratta di un hub virtuale gestito dall’operatore Snam Rete Gas, nel quale viene determinato il prezzo all’ingrosso della materia prima gas in Italia. Il suo andamento condiziona le tariffe al metro cubo, sia del mercato tutelato, sia del mercato libero. 

Il valore del PSV viene definito in €/Smc (Standard metro cubo), il che permette di confrontare le quotazioni italiane con altri indici esteri e, per esempio, capire la differenza tra PSV e TTF. Una volta stabilito il valore del PSV, ogni fornitore fissa il prezzo della componente materia prima gas da applicare ai propri clienti (nelle nostre bollette lo chiamiamo Corrispettivo Gas).

Perché è utile conoscere l’indice PSV?

Che tu sia un privato cittadino o tu abbiamo un’impresa, conoscere che cos’è il PSV è utile perché i fornitori ti propongono offerte gas per la casa o gas per l’azienda diverse, a seconda di quanto hanno pagato il gas all’ingrosso.

Nel caso di offerte a prezzo fisso, quando il PSV scende troverai proposte più vantaggiose, viceversa quando sale. Tenere sott’occhio l’andamento del PSV ti aiuta quindi a capire quando è meglio bloccare il prezzo sottoscrivendo un’offerta gas a prezzo fisso.

Nel caso di offerta a prezzo variabile, invece, devi tener presente che il prezzo della materia prima gas varia mensilmente seguendo l’andamento del PSV. Avrai un vantaggio in termini economici, rispetto alle offerte a prezzo fisso, quando il PSV scende di valore.

Come funziona l'indice PSV?

Il PSV è l’acronimo di Punto di Scambio Virtuale. Di cosa si tratta? Secondo la definizione di Snam (gestore della rete di trasporto nazionale del gas), è il punto virtuale situato tra i Punti di Entrata e i Punti di Uscita della Rete Nazionale di Gasdotti, dove avvengono, su base giornaliera, gli scambi e le cessioni di gas immesso in rete.

In pratica, il PSV non è un luogo fisico, quindi, ma un hub virtuale dove si incontrano i produttori e i fornitori che acquistano il gas per poi rivenderlo a cittadini e imprese. A seguito delle contrattazioni, nel PSV viene anche definito il prezzo finale della materia prima del gas, determinato dal rapporto tra domanda e offerta. 

 L’indice PSV-DA (Day Ahead) – che puoi trovare nominato in bolletta – è proprio la media aritmetica mensile di tutti i prezzi giornalieri “Heren Price”, espressi in €/MWh e convertiti in €/Smc, contrattati sul Punto di Scambio Virtuale nell’arco di un mese. 

 Come potrai immaginare, ci sono dei fattori esterni che possono influire sul sistema domanda-offerta, in quanto i prezzi salgono se c’è molta domanda e poca offerta e viceversa. Le principali cause di oscillazione del PSV sono:

- situazione geopolitica: per esempio, come abbiamo sperimentato all’indomani dell’invasione russa dell’Ucraina, con le dirette conseguenze sui rapporti commerciali e sui mercati

- produzione di energia da fonte rinnovabile: più aumentano le rinnovabili, più si abbassa la domanda di gas naturale per la produzione di energia da centrali termoelettriche

- transizione ecologica: più aumentano le installazioni di pompe di calore per scaldare gli edifici, minore sarà la richiesta di gas naturale per gli impianti a caldaia

- cambiamenti climatici: temperature più miti durante la stagione fredda possono determinare una minore richiesta di gas per scaldare abitazioni, uffici e aziende

- il prezzo in generale dei combustibili fossili, come carbone e petrolio, che influenza anche il costo del gas.
 

L’andamento dell’indice PSV

Come avviene per l’indice PUN dell’energia, come abbiamo visto anche il mercato del gas è regolato da un sistema domanda-offerta. Una volta stabilito il valore del PSV, ciascun fornitore compra il gas e fissa il prezzo della componente materia prima (noi lo chiamiamo Corrispettivo Gas) che i clienti finali come te vedranno in bolletta, se hanno sottoscritto un’offerta gas a prezzo variabile legato all’indice PSV.

Tabella INDICE PSV

In questa tabella puoi consultare i valori del PSV.
I dati indicati fanno riferimento al Potere Calorifico Superiore (PCS) pari a 38,52 MJ/Smc.

MESE
PSV €/Smc
MARZO 2024
0,3074925
FEBBRAIO 2024
0,2978913
GENNAIO 2024
0,3337371
DICEMBRE 2023
0,3885015
NOVEMBRE 2023
0,4550892
OTTOBRE 2023
0,4678799
SETTEMBRE 2023
0,3963858
AGOSTO 2023
0,3553343
LUGLIO 2023
0,3361802
GIUGNO 2023
0,3545984
MAGGIO 2023
0,3645469
APRILE 2023
0,4796956
MARZO 2023
0,4984088
FEBBRAIO 2023
0,6085499
GENNAIO 2023
0,7316042
DICEMBRE 2022
1,2476590
NOVEMBRE 2022
0,9758500
OTTOBRE 2022
0,8351834
SETTEMBRE 2022
1,9624691
AGOSTO 2022
2,4987220
LUGLIO 2022
1,8497626
GIUGNO 2022
1,0985290
MAGGIO 2022
0,9610674
APRILE 2022
1,0718368
MARZO 2022
1,3547884
FEBBRAIO 2022
0,8715154
GENNAIO 2022
0,9204202

 

Grafico INDICE PSV

Questo grafico, invece, ti offre una visione d’insieme dell’andamento del PSV mese per mese.

Indice Pun