Domande frequenti sull'offerta

  • Chi può sottoscrivere l’offerta Mese Gratis?

    L’offerta è riservata solo ed esclusivamente ai clienti residenziali del servizio di Maggior Tutela che intendono passare al mercato libero con Mese Gratis.
    Mese Gratis è l'offerta energia elettrica riservata ai clienti domestici sul servizio di Maggior Tutela e ai clienti attualmente attivi con un altro venditore.

  • Con “dodicesima bolletta” non si intende la bolletta del mese di dicembre, bensì la bolletta relativa al dodicesimo mese di consumo a partire dalla data di attivazione del tuo contratto di fornitura.

  • Scegliendo Mese Gratis, scegli la flessibilità del prezzo indicizzato al PUN - Prezzo Unico Nazionale, e potrai cogliere tutti i vantaggi di un'offerta al passo con le tendenze del mercato elettrico.
    Il prezzo dell'offerta indicizzata al PUN viene calcolato sulla media tra la domanda e l'offerta dell'energia in Italia. Seguendo l'andamento della Borsa Elettrica Italiana, l'offerta Mese Gratis ti consentirà di ottenere un prezzo della componente energia sempre allineato all'offerta più conveniente disponibile sul mercato dell'energia.

  • Sì, se la bolletta ricade nella situazione standard, ovvero ricomprende solo le spese per la materia energia,  il trasporto e la gestione del contatore, gli oneri di sistema, le imposte.
    Sono esclusi invece dallo sconto eventuali altri oneri accessori come ad esempio:

    • Interessi di mora
    • Commissioni
    • Penali previste contrattualmente (ad esempio mancata sottoscrizione bolletta mail se prevista).
    • Spese per variazioni contrattuali (ad esempio aumento potenza)
    • Richiesta deposito cauzionale
    • Adeguamento deposito cauzionale
    • Canone rai (solo se previsto)
    • Ripresa importi minimi precedentemente girocontati
    • Bonus “Poli” o simili
    • Indennizzi vari a favore del cliente
    • Rate kit lampade (derivante da contratto di servizi in fattura)
    • Addebito ricariche elettriche (derivante da contratto di servizi in fattura)
    • Etc.
  • La spesa complessiva per l’energia elettrica è formata da diverse componenti, che remunerano i differenti servizi necessari per assicurare la fornitura di energia.
    La componente energia rappresenta la cosiddetta “materia prima” acquistata sul mercato e rivenduta al cliente finale.

  • No, non è previsto nessun costo di attivazione.

  • La formula di pagamento tramite addebito diretto  SEPA (SDD), è una modalità di domiciliazione che può essere attivata sul proprio conto corrente o postale.
    Il SEPA è il nuovo strumento d'integrazione europeo per i pagamenti. Con la domiciliazione SEPA si ha la comodità di non doversi più preoccupare di ricordarsi di pagare la bolletta ed inoltre si risparmia tempo evitando lunghe code.
    Maggiori informazioni sul SEPA

  • Il POD (Point of Delivery) è il codice alfanumerico identificativo univoco nazionale di 14 caratteri che inizia per "IT" (a volte i caratteri indicati possono essere 15).
    Esso serve ad individuare il punto di prelievo dell’energia elettrica sul territorio nazionale. Solitamente è presente nel foglio della bolletta tra i dati tecnici della fornitura di energia ed è necessario per il passaggio ad un altro operatore o in caso di sottoscrizione di una offerta sul mercato libero.

  • La prima bolletta ti verrà inviata dopo circa 2 mesi dall’inizio della fornitura.
    Poi riceverai le successive bollette con cadenza bimestrale o mensile come previsto dalle condizioni dell’offerta che hai sottoscritto.

  • Sono previsti generalmente non più di 60 giorni di calendario a partire dalla sottoscrizione del contratto e dal ricevimento dello stesso da parte di Dolomiti Energia.
    In ogni caso, la partenza della fornitura non può essere nel corso del mese, ma coincide sempre con il primo giorno del mese di attivazione.
    La data precisa di inizio fornitura sarà comunicata in una “Lettera di Benvenuto” che ogni società di vendita è tenuta ad inviare a conferma del contratto.