Consigli sui contratti per un servizio migliore

Alcune informazioni importanti che a volte non conosciamo

Attivare un contratto tramite persona delegata

Per chi deve delegare ad altra persona le stipula dei contratti è necessario che la persona delegata sia munita dei seguenti documenti dell'intestatario dei contratti:

  • dichiarazione firmata (delega)
  • copia della carta d'identità
  • copia del codice fiscale

Servizi online per i nuovi contratti (Bollett@MAIL)

Per chi attiva un nuovo contratto o modifica un contratto esistente (in tutti i casi in cui viene attribuito un nuovo Conto Contrattuale)  il servizio Online BollettaMAIL deve essere attivato dal cliente all'interno dello Sportello Online; non è un automatismo di sistema.

L'addebito automatico in modalità(SEPA)

Per l’attivare l’addebito automatico in conto corrente   premurarsi di avere con sé i seguenti dati:

  • intestatario e numero del conto contrattuale per il quale vuole attivare l'addebito automatico bancario o postale (SEPA)
  • intestazione esatta del conto corrente su cui si intende attivare la disposizione permanente
  • codice IBAN (bancario o postale)
  • codice fiscale e/o partita iva dell’intestatario del conto corrente
  • codice fiscale dell’avente diritto di firma sul conto corrente, laddove diverso dall’intestatario

Ricordiamo che la domiciliazione dei pagamenti a mezzo c/c bancario o postale
(SEPA), se previsto dalla tipologia contrattuale, sostituisce la richiesta di deposito cauzionale o, se già versato, ne prevede il rimborso maggiorato degli interessi maturati al tasso legale.

Il modulo dei catastali

Il modulo per i dati catastali viene mandato al cliente in diversi casi:

  • quando si stipula un nuovo contratto di fornitura;
  • nei casi di variazione contrattuale per cambio tariffa o aumento/diminuzione potenza o cambio di destinazione d’uso.

In questi 2 casi il modulo viene consegnato al cliente assieme al nuovo contratto.

Nel caso invece di adesione ad offerte commerciali del Mercato Libero il modulo viene inserito nella prima fattura utile in quanto l’adesione stessa vale come contratto.
E' consigliato conservare una copia di questo modulo compilato in quanto può essere richiesto nuovamente in caso di modifiche contrattuali future. Dolomiti Energia SpA non conserva questa modulistica in quanto solo intermediario tra il cliente finale e l’Agenzia delle Entrate.

Per la voltura presso gli sportelli

In caso di voltura è necessario presentare la seguente documentazione presso i nostro sportelli almeno una bolletta di ogni servizio da volturare del precedente intestatario e se possibile le letture del contatore.
Qualora non sia possibile (casi rari) avere le bollette del precedente intestatario, è necessario portare:

  • copia del contratto di affitto
  • auto dichiarazione su carta libera della titolarità per l'utilizzo dei servizi
  • copia della carta d'identità del nuovo intestatario
  • copia del codice fiscale del nuovo intestatario

Restituzione del contratto firmato

Una volta recapitato il contratto di fornitura a casa, va firmato e restituito (1 copia) alla Dolomiti Energia SpA.
La copia da restituire firmata è quella con la dicitura "copia per Dolomiti Energia" presente in alto a destra sul contratto.

Dichiarazione di residenza

Solo nei contratti di energia è presente il modulo per l'autodichiarazione della residenza che serve per poter applicare le agevolazioni tariffarie sull'energia elettrica previste per i residenti.
La residenza è unica. Il modulo non va considerato e firmato se non si è residenti nell'immobile dove si è attivato il contratto di fornitura dell'energia.

Casi di ex-intestatari insolventi (morosi)

Queste casistiche sono rilevabili da appositi cartellini appresi dal distributore sul contatore (ad esclusione dei sistemi tele gestiti) o al momento della stipula del contratto con Dolomiti Energia SpA.
In questi casi Dolomiti Energia SpA richiede al nuovo intestatario:

  • copia del contratto di affitto regolarmente registrato o copia dell'atto di compravendita
  • copia della carta di identità
  • copia del codice fiscale
  • dichiarazione firmata su carta libera di estraneità con il precedente intestatario (ne parente, ne conoscente)

Come posso fare se mi accorgo che i contatori sui quali devo subentrare sono stati sigillati per morosità del precedente?

Il subentrante deve inoltrare per iscritto una dichiarazione di estraneità rispetto al precedente inquilino, una copia del contratto di affitto, copia del documento di identità della persona che subentra ed un numero di telefono. La tempistica di riallaccio prevede massimo 5 gg lavorativi per energia e massimo 10 gg per acqua e gas naturale.